24 Febbraio 2020

In queste ultime ore, nelle regioni interessate dall’emergenza epidemiologica da covid-19, si sono registrati alcuni casi di truffa da parte del finto addetto dell'ATS.

In pratica i truffatori, mostrando falsi tesserini di riconoscimento quale funzionario dell’ATS, fingono di essere stati mandati per prestare assistenza sanitaria a domicilio per effettuare il controllo del Coronavirus e, mostrando falsi tamponi da eseguire sui presenti, entrano in casa per poi impossessarsi di denaro o altri oggetti di valori.
L’invito è di sensibilizzare gli anziani sulle particolari modalità della truffa, segnalando alle FF.OO. ogni circostanza sospetta mediante il numero 112.

 

IN ALLEGATO IL COMUNICATO UFFICIALE

AllegatoDimensione
PDF icon comunicato_truffe_asl.pdf111.99 KB